IL KARATE È VIA PER ACQUISIRE AUTOCONTROLLO - Willy M. Duarte - Castelfranco Veneto 09-09-20

IL KARATE È VIA PER ACQUISIRE AUTOCONTROLLO,
RINUNCIA ALLA VIOLENZA
Dojo Kun


Non possiamo non commentare la tragedia e il martirio di WILLY MONTEIRO DUARTE, massacrato per venti minuti da quattro o cinque scarti umani, vili e vigliacchi! Oltretutto in un agguato premeditato.

Scopriamo sta sera che uno dei fetenti era anche tesserato come atleta di karate Fijlkam.
Prontamente radiato dalla nostra federazione che rinnega in tutti i modi qualsiasi comportamento violento.
https://www.fijlkam.it/la-federazione/news-federazione/7853-comunicato-fijlkam-sull’uccisione-di-willy-monteiro-duarte.html
È un episodio terribile che racchiude tutto quello che le arti marziali non sono!
Willy è intervenuto per difendere un amico e sedare una rissa.
Le bestie lo hanno colpito più tardi, a tradimento, ed erano in tanti, nel modo più vigliacco!
Non ci sono scuse per un comportamento così, non ci sono attenuanti!
In ogni giorno di pratica, per ogni goccia di sudore, in ogni allenamento e in ogni gara noi combattiamo per difendere i valori di lealtà, di sfida con se stessi, di altruismo, di crescita e di fratellanza.
Questi sono i valori dello sport!
Il nostro club, i nostri istruttori, i nostri atleti e dirigenti, tutto il nostro mondo rifugge, allontana, respinge, stigmatizza la violenza abietta, malsana e ignorante che questo episodio ha messo in evidenza.
La morte di Willy è la morte di tutti noi.
Cosa insegneremo adesso? Di non intervenire in una lite? Di non difendere un amico?


I Coaches
Niki Mardegan
Mattia Busato
Leonardo Alberton
Paride Bressan
Michele Stocco
Andrea Silvestri
Sofia Cavaliere
Andrea Pizziolo
Enrico Pizziolo
Alice Belvini
Maddalena Binotto
Nicola Cavasin
Roberta Bedin
Federico Zanon
Veronica Barichello